Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘teoria del complotto’

“Daniele Martinelli (ex responsabile comunicazione per il Movimento 5 stelle alla Camera dei Deputati…), non ci siamo. Ti avevo dato un tema libero sperando che tu lo svolgessi abbastanza bene da rimediare una sufficienza ed essere promosso, anche se per il rotto della cuffia.

Guarda qua quel che hai scritto il 9 novembre 2019, in calce all’immagine dell’On. Liliana Segre:

Che buffonata esibire la scorta personale in Galleria Vittorio Emanuele a Milano, il salotto della città.

Danielino, i due uomini della scorta sono in borghese, quindi non riconoscibili e non “esibiti”.

Inoltre: a) come scorta, non possono stare a venti metri di distanza dalla persona che devono proteggere; b) per percorrere la citata Galleria milanese non è obbligatorio esibire il 740 o avere un titolo nobiliare: infatti, ci passa chiunque.

Tutto questo presunto odio per la vecchina Liliana Segre, mi dà tanto di pantomima.

Primo, l’odio non è “presunto”, è documentato al punto tale che Liliana Segre ha appunto una scorta e non gliel’hanno data ne’ il Parlamento ne’ tuo zio, ma il Prefetto.

Secondo, si dice “mi sa tanto di…”, oppure bisogna riformulare la frase attorno all’espressione “se tanto mi dà tanto”. Errore da matita rossa.

Terzo, “vecchina” (nonostante la tua età) sembra essere la tua materia cerebrale e certamente lo è la tua attitudine superficiale e complottista.

Gli ebrei sono stati i creatori delle banche e gl’inventori dell’usura.

Balle, Danielino. Se la pratica di prestare denaro dietro interesse può essere fatta risalire ai Babilonesi, il concetto moderno di banca è nato nelle città italiane del Rinascimento e l’istituto del genere più antico è il Monte dei Paschi di Siena. O mi vuoi dire, ad esempio, che Giovanni “di Bicci” de’ Medici (Firenze, 1360 – 1429), fondatore del Banco Medici, era ebreo?

“Gl’inventori” come italiano fa proprio pena, anche se turandosi il naso l’Accademia della Crusca lo accetta. Errore da matita blu, più di forma che di sostanza.

Riconoscere i propri lati opachi, come quando si ammette un errore, può contribuire a migliorarne l’immagine. Soprattutto agli occhi della povertà mostruosa che popola il mondo.

Figliolo, il soggetto della prima frase qual è e dov’è? Chi ha i “lati opachi” e “migliorarne” a chi si riferisce? Di nuovo un errore da matita rossa.

La seconda frase ha come soggetto “la povertà”: che essendo la condizione di chi è povero non può avere occhi. E qui devo usare ambo i lati della matita, perché è un errore sia di forma sia di sostanza.

Capisci bene che non ti posso promuovere, vero? Tu hai dormito o giocato a battaglia navale non solo durante le lezioni di italiano, ma anche durante quelle di educazione civica. E se a casa hanno cercato di insegnarti la normale educazione, quella che prevede il rispetto per gli altri, tu hai dormito pure là.

Come dite acidi voi teorici dei complotti… svegliati, tesoro!

La tua maestra delle elementari.”

Maria G. Di Rienzo

Read Full Post »

love story complottista

Cara Ragazza Innominata che sei il soggetto di questo testo,

non so se conosci l’espressione gergale “una pesca”: non si riferisce al frutto, ma ad un colpo di fortuna, tipo il “pescare” un premio notevole in una lotteria.

Il fatto che l’individuo autore del testo non voglia più rivederti è esattamente questo, una “pesca”.

Quando dici “Sto poco bene” a qualcuno che ti ama ed è sano di mente, costui ti risponderà chiedendo informazioni ulteriori e se può fare qualcosa per te, viceversa ti indicherà le “scie chimiche” nel cielo, citerà qualche testo “sacro” (religioso o laico che sia), o ti darà l’indirizzo di un esorcista.

Quando hai un’opinione fortemente contraria a quella di qualcuno che ti ama ed è sano di mente, costui ingaggerà una discussione civile quanto appassionata con te e qualora nessuno dei due convinca l’altro cercherà una mediazione o accetterà di essere “d’accordo sul disaccordo”, perché l’opinione in questione non è più importante della vostra relazione e su diecimila altre cose la pensate nella stessa maniera. Viceversa, ti insulterà e si augurerà che tu muoia. Nei casi di machismo più grave potrebbe anche metterti le mani addosso.

(Ci sono, ovvio, convincimenti correlati all’etica la cui profondità non ammette negoziazione, ma in quel caso è difficile che ci si metta insieme: io non potrei cominciare una storia con un/una nazista, un/una razzista non potrebbe stare con me e così via.)

Per cui, cara Ragazza Innominata, congratulazioni! Hai perso per strada qualcuno incapace di amarti e sei libera di guardarti intorno per trovare chi saprà farlo. E la famiglia che creerai non somiglierà a questa:

cappellini di stagnola

Con ogni augurio di felicità, Maria G. Di Rienzo

Read Full Post »

E’ con grande angoscia, ma con senso del dovere altrettanto grande, che faccio questo annuncio: io so. Quel che mi accadrà dopo aver rivelato la verità al mondo, invece, lo ignoro. Uomini con il borsello e gli occhiali da sole – o rettiliani travestiti – potrebbero portarmi via senza neppure aspettare il favore della notte, come per esempio hanno cercato di fare con un coraggioso ricercatore indipendente di professione “geometer” (parole sue), che fingendosi idiota (parole sue) li ha scoperti mentre guardavano minacciosamente i nomi accanto al citofono del suo condominio. Se dovessi sparire, ve ne accorgerete: questo blog non sparirà con me ma sarà farcito di inni al Gruppo Bilderberg che se letti al contrario vi daranno le previsioni per i numeri del Lotto dei prossimi cento anni, ma saranno tutte sbagliate. Se invece li anagrammerete ne uscirà una sola parola stiracchiata in modo sinistro: “E’ tristiiissssimoooo…

Per anni mi sono chiesta come le entità cospiratrici (complotto!!!) potessero essere allo stesso tempo super potenti e super competenti e attrezzate con le tecnologie più sofisticate e così pateticamente stupide da farsi scoprire dal primo buzzurro in possesso di aceto di mele (scie chimiche). Ma adesso so. Il problema è che dietro a tutte le cospirazioni, da quelle ordite per barare a rubamazzo a quelle ordite per controllare la Via Lattea, sta una sola persona: è inevitabile che incorra in qualche errore, considerata la vastità di ciò di cui si occupa e il numero di persone che organizza e incita e travia e il numero di quelle a cui impedisce il “salto evolutivo all’indietro” (ci sono ancora, infatti, individui che parlano e scrivono correttamente nella loro lingua madre e in quelle apprese studiando, segno che il Papà di Tutte le Cospirazioni non ha realizzato per intero il suo disegno). So il suo nome. E non è Satana.

Si chiama BEN ALTRO. E’ un Immortale Onnipresente di origine extraterrestre, Capo Supremo del Nuovo Ordine Mondiale-NWO, che attualmente si nasconde sotto una falsa identità italo-americana: Benjamin C.C.S. Altro, ove le due “c” puntate stanno per “certo, certo” e la “s” puntata sta per “sveglia!”. Ben non si presenta in modo diretto, ma interviene ovunque e comunque, ad esempio sul web con migliaia di fake accounts, per attirare altre creature innocenti nella sua trama criminale. Costretto a maneggiare anche migliaia di lingue, non ci si meraviglia che i suoi puntuali ed impeccabili ragionamenti siano spesso farciti di svarioni. Comunque, si fa riconoscere. E suggerisce immancabilmente di essere l’unica vera soluzione a qualsivoglia problema. Così: BEN ALTRO CI VORREBBE.

Sette milioni di lavoratori, in Italia, incassano meno di mille euro al mese e non riescono a vivere di quel che guadagnano (dati al 13.9.2014). BEN ALTRO è il problema in Italia, è la modernizzazione, dobbiamo prendere il treno della globalizzazione non metterci a frignare, BEN ALTRO ci vorrebbe, chi ti paga, la Camuzzo, Camuffo, come cavolo si chiama quella tr…?

Italia bocciata “per indifferenza” dal Consiglio d’Europa per l’insufficiente attenzione che riserva alla tratta di esseri umani (comunicato stampa, 22.9.2014). Ah sì, siamo indifferenti, come se non bastassero tutti quelli che scendono dai barconi, mezzi delinquenti pieni di malattie, che se li portino a casa i “kastoni” del Consiglio d’Europa, perché BEN ALTRO ci vorrebbe…

Chiede aiuto a un conoscente al bar, lui la sequestra e la stupra per un’intera notte (8 ottobre 2014, Milano). Mi raccomando, femministe, mettetevi a piangere adesso e cominciate a chiedere altri privilegi per le donne, solo perché una cretina si fida del primo che passa, brave, brave, BEN ALTRO dovrebbe preoccuparvi, BEN ALTRO ci vorrebbe…

Fatebenefratelli, arrestato infermiere: molestie sessuali a una turista nel pronto soccorso. Nel 2013 candidato alla Camera con Forza Nuova, nel 2009 un’altra accusa simile. (15 ottobre 2014, Roma). BEN ALTRO campionario di schifezze hanno fatto i politici della sinistra, e chi ci governa adesso! Cosa ne sappiamo se la tipa l’hanno messa là per incastrarlo? Quando sei scomodo per la Casta e i Bolscevichi ti fanno questo e BEN ALTRO…

Bambina originaria del Bangladesh data in sposa a 12 anni: la famiglia voleva combinare altre nozze (25 ottobre 2014, Ravenna). Ce li portiamo in casa e poi ci lamentiamo se vivono a modo loro, non capisco proprio, lasciate che si “autodeterminino da soli” (è vera, nda.), un po’ di rispetto per le culture diverse dalla nostra, BEN ALTRO dovrebbe darci da pensare…

18enne massacra di botte neonato di 4 mesi, figlio della compagna, provocandogli fratture multiple (28 ottobre 2014, Roma). Spiacente per il bambino, però lei dove stava mentre il tipo che si era scelta lo faceva a pezzi, eh? Non cominciate a parlare di “violenza maschile” che mi incazzo: BEN ALTRO…

Crescere un figlio arriva a costare 6.700 euro nel 2014, il 3% in più rispetto all’anno precedente, mentre il numero di madri lavoratrici continua a calare dal 2011 (dati Federconsumatori al 30.10.2014). Be’, certo, se gli deve mettere i pannolini di marca e i fiocchetti di moda in testa e fargli frequentare il “nido in”… BEN ALTRO facevano le madri, una volta, e io credo dovremmo pensare a BEN ALTRO del dare lavoro alle madri, le madri devono stare a casa con i bambini, date lavoro ai loro mariti, piuttosto.

Carabiniere arrestato per maltrattamenti: ha rotto due costole alla compagna (7 novembre 2014, Milano). Ma cosa ha fatto lei per ridurlo imbestialito a quel modo, non ci vogliamo pensare? Cosa, ancora la storia di addestrare la polizia e i carabinieri alle minchiate del “genere”? BEN ALTRO è importante in questo paese… BEN ALTRO ci vorrebbe…

Visto? Non ho bisogno di fornirvi prove ulteriori sulla mia scoperta della MEGA-IPER-COSPIRAZIONE di cui il Sig. Benjamin C.C.S. Altro manovra fili e pupazzi e governi e scienziati e medici e astronauti bugiardi che dicono di essere stati sulla Luna e stronzi che negano l’esistenza delle sirene. Se non ci credete, fornite voi le prove contrarie. E’ così che funziona. E ricordatevi sempre che avete BEN ALTRO da fare… Maria G. Di Rienzo

Va bene, mi avete convinto: non credo più che gli esseri umani siano intelligenti.

Va bene, mi avete convinto: non credo più che gli esseri umani siano intelligenti.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: