Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘filastrocche’

zucca felice(tre minuscole canzoni tradizionali – non si conoscono autori/autrici – per le celebrazioni di Samhain/Halloween, trad. Maria G. Di Rienzo. La prima la cantano di solito bimbe e bimbi.)

TRE PICCOLE STREGHE

Tre piccole streghe, tre streghe piccine,

volano volano sopra le colline,

volano volano su scope di fortuna,

volano dritte a giocare sulla Luna.

piccola strega

LASCIA CHE VENGA, LASCIA CHE VADA

Lascia che venga, lascia che vada

fluiamo ruotando lungo la strada:

tessiamo la rete delle donne quando

lungo la strada fluiamo ruotando.

women gathering

CANTO PER SAMHAIN

Un anno di bellezza, un anno di pienezza. Un anno di semina, un anno di raccolto. Un anno di foreste. Un anno di guarigione. Un anno di visione. Un anno di passione. Un anno di rinascita: si possa noi quest’anno rinnovare la Terra. Cominciamo a farlo con ogni passo che compiamo. Cominciamo a farlo con ogni cambiamento che intraprendiamo. Cominciamo a farlo con ogni catena che spezziamo. E cominciamo a farlo ad ogni nostro risveglio.

(Mantenere le rime avrebbe stravolto il senso, teniamocelo in prosa. Il testo è stato musicato anni fa da Starhawk, una delle streghe moderne più note: attivista femminista, ambientalista, scrittrice, saggista…) Maria G. Di Rienzo

nonna strega e corvoNo, non è il mio costume per Halloween, è il mio favoloso aspetto quotidiano… I’m happy!

Read Full Post »

Funny Cinderella

Cenerentola e il Principe, dicono, vissero felici e contenti

Due bambole di cera in un museo di monumenti

Mai si occuparono di pannolini e spazzatura

Mai litigarono sui tempi di cottura

Mai si raccontarono due volte la stessa storia

Mai inciamparono in vuoti di memoria

Mai mostrarono i segni dell’età:

due dolci sorrisi idioti, per l’eternità.”

Anne Sexton, 9.11.1928 – 4.10.1974. Trad. Maria G. Di Rienzo

Read Full Post »

triplice dea

Ricorda dunque sempre la regola del tre:
tutto quello che compi prima o poi torna a te,
ad altri non recar danno e danno non ti accadrà,
secondo giustizia agisci – sia fatta tua volontà.
(la mia personale versione della “regola pagana”)

sisterhood

Attenzione alla regola del tre.
Esiste in matematica, in statistica, nella programmazione dei computer.
Esiste in aviazione, in chimica, in economia.
Esiste nella scrittura.
Omne trium perfectum – Tutto quel che arriva in serie di tre è perfetto/completo. Per esempio…

tre sorelle

Kadlu, la dea eschimese del tuono, era in origine una bambina: giocava così rumorosamente che i suoi genitori chiesero a lei e alle sue due sorelline di andare a divertirsi fuori. E così le bimbe fecero, inventando un gioco in cui Kadlu saltava su croste di ghiaccio producendo il suono del tuono, la seconda sorella sfregava selci per creare la luce del fulmine, e la terza fece tanta di quella pipì da creare la pioggia…
Maria G. Di Rienzo

Read Full Post »

Non mi piace l'omogeneizzato di Nano!

Non mi piace l’omogeneizzato di Nano!

perchè ogni tanto ho bisogno di sognare.

(“My Invisible Dragon”, di Kenn Nesbitt, scrittore di poesie e filastrocche per bambini – io ho contato 15 sue raccolte, ma potrebbero essercene di più.)

Ho un drago femmina invisibile.

E’ una così eccellente volatrice.

S’innalza nel cielo grazie ad ali invisibili

esalando invisibile fuoco.

La mia drago femmina è completamente silenziosa.

Senza far rumore volteggia nell’aria.

Be’, potrebbe star volando dietro di te proprio adesso,

e tu non accorgerti mai che lei è là.

E se tu volessi provare a coccolarla,

non penso che noteresti granché.

Il suo corpo è semplicemente troppo aereo e leggero

per essere percepito tramite un tocco.

scultura di sabbia

E proprio come non la vedi o non la senti,

e proprio come non può essere percepita,

la mia drago femmina non ha alcun odore,

il che significa che non sarà mai fiutata.

Sebbene tu possa trovare questo stravagante,

devi credermi, è vero.

E, tra l’altro, ti ho già detto

che ho anche un invisibile unicorno?

drago rosso

http://www.youtube.com/watch?v=7gphiFVVtUI

Estas Tonne – The Song of the Golden Dragon (La canzone del drago d’oro)

E la canzone del Drago, così selvaggia e forte

cadde dal cielo come pioggia sulla mia anima,

la quale, finalmente nutrita,

fiorì di una gioia che le parole non sanno esprimere

laddove un tempo vi era un’arida pianura.”

(da “Song in the Silence”, di Elizabeth Kerner)

Smaug

E questo è Smaug. Sì, ho visto il 2° film della trilogia Hobbit di Peter Jackson. Purtroppo ho cominciato a sonnecchiare dalla noia all’ennesima performance guerriera di Legolas, l’elfo micho-macho di Bosco Atro… (Attenzione, spoiler!) La statua d’oro dei Nani fatta fondere addosso ad un drago è pietosa, ma Smaug che si avvita nel cielo, liberandosi dalla “glassa” in mille briciole luminose è splendido, come un grande respiro incantato. Quando subito dopo dice di essere “fuoco e morte” neppure gli credi. Maria G. Di Rienzo

http://www.youtube.com/watch?v=GnyqkBCahP0

Dawn Mist (Bruma dell’alba)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: