Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘eva’

Eva e Lilith

(di Michelene Wandor, trad. Maria G. Di Rienzo. Michelene Wandor è una drammaturga, poeta, scrittrice, storica, saggista, insegnante e musicista nata nel 1940. Figlia di immigrati ebrei russi, vive in Gran Bretagna. E’, fra l’altro, la curatrice della prima antologia britannica sul Movimento di Liberazione delle Donne “Body Politic” (1972) e di “Once a Feminist” (1990). Il gruppo con cui suona musica barocca e rinascimentale si chiama “The Siena Ensemble”.)

Lilith And Eve In Eden di Karla Gudeon

Eva a Lilith

non mi fraintendere – non ho nulla contro le prime mogli

bene, allora lo hai portato a letto

per prima; questo è semplicemente

un fatto della vita

che ti ha portato a conoscere

tutte le sue piccole abitudini, come

il mettersi le dita nel naso

quando legge a letto

ma con te questo non lo fa?

capisco

non sono gelosa. io non credo

nella gelosia e ciò in cui non credo

non mi ferisce. Ma dimmi

onestamente, cos’hai fatto al pover’uomo?

E’ un disastro da quanto è nervoso.

Non riesce a confrontarsi con il suo capo, ha

dolori persistenti al fianco –

voglio dire, qualcosa dev’essere accaduto

per lasciare su un uomo

così tante cicatrici.

Mi ha raccontato quanto eri bella.

Il tipo scuro, drammatico.

Di solito non parla di te

ma quando noi – be’, molto tempo fa –

quando – di notte –

noi – al buio, sempre –

lui era solito chiamare il tuo nome

in un determinato momento

Non sono affari miei ma devi aver fatto qualcosa di davvero speciale

perché un uomo ti ricordi così

Lilith a Eva

Gli ho solo detto “no”.

E’ stato allora che mi ha dato

la sua attenzione

per la prima volta.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: